Home / Live Report / Rino Gaetano Day: il mega concerto in onore di un cantante che riunisce tante generazioni

Rino Gaetano Day: il mega concerto in onore di un cantante che riunisce tante generazioni

Ieri sono stato a piazza Sempione dove, ogni 2 giugno, si celebra il Rino Gaetano day.
Il concerto, presentato da Dino Giarrusso (attore, regista, giornalista e inviato delle Iene), è stato aperto dalla band romana “la Scelta”, attiva dal 2006. Durante la serata, molti sono stati gli artisti a ricordare il cantautore calabrese, da “Artù” ai “6/8”.
Ma come ogni anno (siamo alla VII edizione del concerto) protagonista della serata è stata la Rino Gaetano Band, cover band ufficiale fondata da Anna Gaetano (sorella del cantautore) e di cui fanno parte due dei nipoti di Rino, Alessandro GreyVision (voce, chitarra) e Danilo Scortichini (voce, chitarra e ukulele).
Il concerto è stato un alternarsi di emozioni differenti, scaturite da una proposta tutt’altro che banale dei pezzi del cantautore calabrese. La band, infatti, non si è limitata a ricordare l’artista proponendo i successi più celebri, ma ci ha regalato la possibilità di fare un viaggio nei testi più intimi del cantante.
Sono passati ormai 36 anni dalla scomparsa del cantante di Crotone, 30 dalla pubblicazione dell’album Aida. Io di anni ne ho 25 e come me la stragrande maggioranza dei presenti appartiene a una generazione nata anni dopo la scomparsa di Rino Gaetano.

Eppure eravamo tutti li, a cantare a squarciagola, e tutti sapevamo a memoria i testi di ogni canzone.
Mi sono chiesto perché.
Perché tanti ragazzi si riuniscono per cantare le canzoni di Rino, senza mai averlo ascoltato in radio o visto in tv, senza aver mai ascoltato una sua intervista, senza averlo ammirato durante un concerto, non avendo vissuto nel suo stesso periodo storico.
Sarà per la spontaneità dei testi, per l’allegria che trasmette il ritmo delle sue canzoni, per l’affetto per un personaggio così fuori dagli schemi. O molto più semplicemente perché le canzoni di Rino Gaetano, che ormai hanno più di quaranta anni, rappresentano molto meglio i giovani di quanto non lo facciano le canzoni di tutti i cantautori odierni messi insieme.

Rino Gaetano day
Rino Gaetano day
Rino Gaetano day

Di Redazione Urbanweek

Controllare

Niccolò Fabi Urbanweek Live Report

Niccolò Fabi: Vent’anni di qualità suonati bene!

Vent’anni di qualità suonati bene! Mentre le radio passano tormentoni estivi che muoiono da lì …

Lascia un commento